Malè

Malè è uno dei principali comuni del Trentino Alto Adige e capoluogo della Val di Sole. E’ collocato tra le Dolomiti di Brenta – Patrimonio dell’Umanità Unesco -, Madonna di Campiglio e il Parco Nazionale dello Stelvio. Alla confluenza dei fiumi Rabbies e Noce.
Malè è il cuore della Val di Sole, una località ideale per vacanze estive ed internali, sorge a pochi chilometri dal Parco Nazionale dello Stelvio, dal Parco Naturale dell’Adamello Brenta e dalle località termali di Pejo e Rabbi.
Da Malè inoltre, partono regolari collegamenti da e per le piste da sci dei vicini comprensori sciistici.

Cosa vedere a Malè

Chiesa Parrocchiale di Santa Maria Assunta.

Costruita sicuramente prima del 1178, la chiesa venne ricostruita tra il 1491 e il 1497, su progetto di Adamo da Laino. Nel corso dei secoli successivi, vennero poi attuate ulteriori opere di restauro, gli interni, il tetto, la pavimentazione, la sagrestia. Nel 1971 un incendio danneggiò l’edificio, che venne però presto restaurato, con grande attenzione e rispetto alle forme originali.

Museo della Civiltà Solandra.

Museo etnografico ospitato nei località della ex pretura. Il museo è stato inaugurato nel 1979 ed ospita interesanti collezioni di attrezzi che raccontano la storia ed il lavoro nella Valle, la ricostruzione di una vecchia cucina e di una camera.
Tra gli oggetti e gli strumenti esposti, meritano una menzione le collezioni dedicate al lavoro del calzolaio, della lavorazione dei cereali, della lavorazione del rame, della lavorazione del ferro, della filatura e della tessitura, dell’agricoltura e del bestiame, della trasformazione del latte, della lavorazione del legno, dell’estrazione della trementina. Molto interessante inoltre, la sezione dedicata alla vita contadina.

Storia

Il territorio fu abitato sin dall’epoca romana, risale infatti al II secolo una lapide votia ritrovata durante alcuni scavi archeologici.
Già nel 1178 viene itata la Pieve di Santa Maria Assunta.
Nella città era in vigore, fino all’età napoleonica, la “Carta di Regola” attraverso la quale la città si autogovernava seguendo le regole imposte da questa sorta di statuto comunale.

Come arrivare a Malè

Autostrada del Brennero A22 – uscita San Michele all’Adige – SS43 Val di Non – Cles – SS42 del Tonale – Malè.